Prendi tutto il tempo che ti serve, prima di comunicare la tua partecipazione alla missione, dopotutto stai mettendo a rischio la tua vita.

Vuoi affrontare la missione in gruppo, e lo comunichi a Klaus, ma sopratutto ai tuoi nuovi compagni Sandy e Aven.

Nonostante gli eventi che hai vissuto hai la sensazione che il rapporto tra le due anomalie sia la cosa più sana che hai visto da quando sei qui dentro.

La notizia sorprende un po il membro del reparto amministrativo, ma alla fin dei conti la tua richiesta favorisce lo svolgimento della missione, di conseguenza acconsente.

Quello che invece non ti aspetti è la reazione di Sandy, che ti si avvicina accompagnata dalla sua ombra, Aven.

“Bellezza, lo sapevo che eri dei nostri! Allora, la prima cosa che dobbiamo fare è uscire da qui e farti una bella iniziazione! Peccato non ci siano gli altri, ma li incontrerai a breve. Dai, andiamo in dormitorio che ti spiego tutto.”

L’anomalia ti accompagna per i sotterranei fino al dormitorio, dove ti viene mostrata una branda. Nonostante sia la prima volta che entri qui dentro, il posto ti sembra familiare.

brandina del librogame

“Allora, ti puoi accomodare qui o in qualsiasi altro letto di questa sezione del dormitorio. Non guardare le brande più fighette perché appartengono agli ufficiali. Ma nessuno ti romperà le scatole, adesso fai parte dei mastini della guerra!”

Aven quasi sussulta alle affermazioni di Sandy, ma qualcosa ti fa pensare che deve essersi abituato a queste manifestazioni di affetto.

“Al momento il team dei mastini della guerra è composto da 4 membri… adesso 5. Abbiamo poche regole: non chiediamo crediti per le consulenze all’interno del team, non ci mischiamo agli altri gruppi, forniamo informazioni di massima sui nostri poteri. Il leader del gruppo è il Sergente Veleno. Al momento si trova in missione.

Prima di dirci cosa sai fare, parliamo noi. Vabbé, parlo io. Aven è un’anomalia ottica. E’ una piccola biblioteca ambulante e in missione ricopre il ruolo di vedetta. E’ un fifone. Inutile che mi guardi così: sei un fifone. E un idealista, visto che ha scelto di diventare un collaborazionista solo per opporti a Klaus. Insomma, un caso umano.

Io invece sono un’anomalia metabolica e mi occupo di biologia, anche se in missione sono una recluta e una prima linea munita di veleni e roba così. Incasso bene i colpi.

Veleno è un sergente della Corporazione e il nostro medico da campo. E’ inavvicinabile, a meno che non ti voglia in missione. E’ un’anomalia energetica e non ho mai capito cosa sappia fare, ma in struttura tutti gli stanno lontani.

L’ultimo membro del gruppo è Efesto, una ricercatrice specializzata in tecnologie e scienza. Non esce quasi mai in missione, quindi non so molto di lei. E’ la seconda migliore costruttrice di equipaggiamenti speciali della struttura ed è una nevrotica di proporzioni bibliche. Non fa sconti. Ah si, è un’anomalia energetica.

Riceverai le spiegazioni sul territorio da esplorare direttamente da Klaus, ma nel frattempo posso dirti che scorteremo alcuni membri del reparto in una zona boscosa, in un territorio che ricorda tanto la Terra, solo che è quasi completamente disabitata. Per il tuo ruolo riceverai 400 crediti a fine missione. Efesto ti fornirà l’equipaggiamento in dotazione per la missione, ma puoi portare con te qualsiasi strumento approvato dalla Corporazione, se hai i crediti per acquistarli.

Goditi questi giorni in branda, dovrai compilare qualche modulo e sottoporti agli esami di controllo e alle vaccinazioni, nel frattempo noi avvertiamo Veleno che deve garantire per la tua permanenza nel dormitorio.”

13a - Preparazione alla missione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.